Pittura

Pittura dal Vero
Le esperienze della rappresentazione dal vero sono propedeutiche alla progettazione, e concorrono ad arricchire lo studente di padronanza tecnica e capacità interpretativa. Attraverso l’osservazione della realtà si possono approfondire tra le più svariate tematiche, dalla natura morta alla figura nello spazio, dal paesaggio, alla rappresentazione di architetture o elementi vegetali. Acquarello, acrilico, olio, affresco, sono le tecniche approfondite nel triennio. Ogni esperienza con la pittura viene affrontata attraverso un lavoro costante e progressivo, rispondendo alle esigenze di un processo evolutivo proprio nella formazione dell’individuo.

Cromatologia e pittura
Partendo dalla realizzazione a tempera di tavole tradizionali sulle teorie dei colori vengono eseguite opere astratte in cui forma, composizione e colore trovano nel loro insieme la loro geometrica armonia. Le opere realizzate sono il risultato di uno studio progettuale accurato.  Il risultato finale viene eseguito come opera pittorica su tela e supporti di vario genere.

Ritratto

Ritratto e autoritratto allo specchio sono esperienze svolte principalmente nella quarta e concorrono a loro modo alla conoscenza dell’io e alla sua formazione. La pittura entra a far parte del un processo di indagine di una propria identità e ne diviene strumento di conoscenza e mezzo di espressione. La modalità delle lezioni di ritratto prevede un’alternanza costante dei soggetti da dipingere; ad ogni lezione un compagno della classe si mette in posa per il gruppo, talvolta vengono interpellate persone esterne. Il ritratto dal vero viene affrontato nella prima parte dell’anno con uno studio sul disegno e sulla struttura anatomica, in seguito si passa al colore e alla pittura diretta. La caratterizzazione del volto nei suoi aspetti somatici e psicologici del soggetto ritratto è l’obiettivo conclusivo del lavoro.
Paesaggio e natura morta
Il tema della natura morta è il pretesto per elaborare una conoscenza sul colore e sulle sue mescolanze nella pittura; vengono rappresentati dalla realtà soggetti vegetali, frutti e oggetti fra i più svariati da osservare ritrarre e in un secondo momento, interpretare.  Il tema del paesaggio viene trattato in parallelo allo studio dell’architettura e della prospettiva. In questo modo matura nell’allievo la capacità di cogliere in ambito pittorico lo studio sulla prospettiva cromatica. Ogni paesaggio viene concepito con diverse finalità: come opera a sé stante o come studio preparatorio per fondali di murales e scenografie.