Materiali di recupero

Ready made, collage e riutilizzo: nel laboratorio di materiali si sperimenta la creazione di oggetti dalle più svariate funzioni con l’intento di riadattare e recuperare oggetti d’uso e materiali destinati alla discarica. L’attività degli studenti rispetto ai materiali con cui produrre un oggetto artistico deve essere vitale e creativa.  Nell’esperienza degli anni presso l’Istituto d’Arte R.Steiner, gli stessi arredi dei laboratori artistici sono stati costruiti con materiali di recupero riadattando e definendo ogni singolo elemento ad una nuova estetica subordinata alla funzione, determinando negli allievi un senso maggiore di appartenenza al luogo in cui si stanno formando. Le foto di questa sezione mostrano l’opera realizzata con materiali di recupero salvati dalla discarica.
Ogni singolo pezzo di legno è stato assemblato a formare l’insieme di più animali creati dalla fantasia di ogni allievo. La casa che contiene questi personaggi era un mobiletto ammuffito. Ridipinto e trasformato nella forma e nei colori, questo mobiletto è stato il palcoscenico di un’animazione realizzata con la tecnica dello stop motion dal titolo “Sinfonia dei giochi”.  http://www.youtube.com/watch?v=MkLealj-8IA
I personaggi del racconto prendono vita in un brulichio di movimenti e di azioni. Il progetto, comprende la realizzazione di un dvd finale creato a compimento delle lezioni.
Un altro progetto artistico basato sulla sperimentazione e sul recupero di materiali è stato realizzato con tubi di plastica dell’acqua, questi sono stati dipinti e trasformati in “Figure totemiche”. L’ istallazione permanente è oggi  collocata in una piazza di San Sperate (Ca).
Questi progetti artistici vengono sviluppati con moduli didattici inseriti all’interno delle ore di laboratorio o negli stage attivati dalla scuola.